Ficus benjamina

garantisce la protezione da parte degli Dei.


Terreno: drenato e parzialmente acido

Esposizione: Luce intensa, non sole diretto

voto 5,0 media su 1 voti

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Kingdom
Plantae
Subkingdom
Viridiplantae
Infrakingdom
Streptophyta
Superdivision
Embryophyta
Division
Tracheophyta
Subdivision
Spermatophytina
Class
Magnoliopsida
Superorder
Rosanae
Order
Rosales
Family
Moraceae
Genus
Ficus
Il Ficus Benjamina è originario di molti paesi del sud est asiatico, Cina, Malesia, Filippine, India e varie isole del pacifico meridionale. La pianta fa parte della famiglia delle Moraceae èd è una pianta spesso coltivata in vaso nelle nostre case. E' formata da un fusto caratterizzato da una corteccia grigio/beige. I suoi rami sono sottili e solitamente arcuati. Le foglie sono di forma ellittica, ovata e leggermente appuntite che danno a questa meravigliosa pianta un aspetto davvero armonioso. In natura raggiunge delle dimensioni davvero importanti – anche 30 metri - mentre, se coltivato in vaso, può raggiungere un altezza vicina ad i due metri. Il Ficus Benjamina (o meglio conosciuto come Ficus o Ficus Benjamin) può sviluppare radici aeree e produce piccoli frutti neri e rotondi chiamati siconi.
Il Ficus Benjamina deve essere posizionato lontano dalle fonti di calore o dalle correnti d'aria e deve essere ben illuminato senza però lascialo alla luce diretta del sole, specie in estate (stagione in cui potete tranquillamente spostarla all'aperto). Per favorire un' illuminazione completa si consiglia di ruotare il vaso di 180 gradi periodicamente. Ama le temperature costanti e superiori ai 10°C. Va rinvasato durante il periodo primaverile e solo quando capirete che il vaso sarà diventato troppo stretto per poterlo contenere. Il terriccio deve essere morbido, drenante e parzialmente acido.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
La pianta si dovrà concimare specie in primavera-estate con un fertilizzante liquido specifico per per piante verdi (quindi ricchissimo di Azoto).
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Se ben coltivato in casa il Ficus Benjamina raggiunge notevoli dimensioni. Per questo motivo è soggetto a importanti potature, soprattutto se la sua chioma diventa troppo grande. Per favorire una sana ricrescita è preferibile potarlo in primavera.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Abbondante in estate e minima durante tutto l'inverno. Tanto dipenderà dalle condizioni di temperatura, luce ed umidità in cui vive la pianta. Si consiglia di controllare sempre il terriccio prima di procedere all'irrigazione. Mai far formare ristagni d'acqua. Importantissimo è spruzzare spesso una consistente quantità di acqua sulle foglie.