Falangio


Colore dei fiori: Bianco

Terreno:

Esposizione: Luminoso, con luce filtrata

voto 5,0 media su 1 voti

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Kingdom
Plantae
Subkingdom
Viridiplantae
Infrakingdom
Streptophyta
Superdivision
Embryophyta
Division
Tracheophyta
Subdivision
Spermatophytina
Class
Magnoliopsida
Superorder
Lilianae
Order
Asparagales
Family
Asparagaceae
Genus
Chlorophytum
La Chlorophytum è una pianta erbacea sempreverde. Originaria del Sud Africa, del Ghana o della Nigeria, appartiene alla famiglia delle Agavaceae. La pianta, detta volgarmente Falangio o anche Nastrino o Nastrina, presenta delle foglie verdi o verdi striate di bianco. Le piante che spesso vediamo coltivate in casa sono caratterizzate da una linea bianca o beige al centro della foglia arcuata oppure da orlature bianche su foglie verdi brillanti. In primavera produce fusti carnosi che ricadono lateralmente e sui crescono piccoli fiori bianchi. Dopo la fioritura crescono numerosissime piccole piante a rosetta.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
A fine inverno, momento in cui le sue radici tuberose hanno un rapido sviluppo, rinvasare la pianta utilizzando un terriccio universale mischiato con torba e sabbia.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
La pianta si può moltiplicare per semina, per propaggine, per suddivisione dei cespi o per talea. I modi migliori sono comunque la moltiplicazione per talea, per propaggine da effettuare in primavera o per suddivisione dei cespi da effettuare in autunno. Per moltiplicare la pianta per talea utilizzare i ciuffi di piccole foglie che si sviluppano sui fusti penduli. Staccarli delicatamente e porli in un vaso piccolo, anche di vetro, pieno di acqua. Tenerli in acqua fino a che la pianta non sviluppa nuove radici e a quel punto interrarla delicatamente. Con i medesimi ciuffetti di foglie, in primavera o in estate, nel momento di pieno vigore vegetativo, si può eseguire la moltiplicazione per propaggine. In autunno si possono inoltre creare nuove piante attraverso la suddivisione dei cespi.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
In primavera e in estate è consigliabile concimare con un fertilizzante liquido insieme all'acqua delle annaffiature ogni 15 giorni circa.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
In estate regolarmente nebulizzare le sue foglie e annaffiare con regolarità. Al contrario, in inverno la pianta non richiede annaffiature abbondanti. E' sufficiente mantenere il terreno umido.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Ama stare in un ambiente luminoso e fresco con un posizionamento alla luce filtrata (non all'ombra). Teme il freddo e, anche se può essere coltivata all'aperto, sotto i 14 gradi è consigliabile collocarla in un luogo riparato. In estate ama la mezza ombra e la temperatura dovrebbe non superare i 28 gradi.