Giglio di mare

Fiore bianco dal profumo sublime e persistente, abbellisce le nostre spiagge.


Colore dei fiori: Bianco

Terreno: sabbioso

Esposizione: sole

voto 5,0 media su 1 voti

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Kingdom
Plantae
Subkingdom
Viridiplantae
Infrakingdom
Streptophyta
Superdivision
Embryophyta
Division
Tracheophyta
Subdivision
Spermatophytina
Class
Magnoliopsida
Superorder
Lilianae
Order
Asparagales
Family
Amaryllidaceae
Genus
Pancratium
Il Giglio di mare, Pancratium maritimum, è una pianta spontanea su molte spiagge italiane si può trovare sui litorali laziali, toscani, nelle Marche, Abruzzo, Molise, Puglia. La pianta produce un fiore bianco, che si apre tra luglio e settembre dal profumo sublime e persistente. 
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
La pianta produce un fiore bianco, che si apre tra luglio e settembre dal profumo sublime e persistente. Il fiore è "ermafrodita" con impollinazione entomofila produce una capsula contenente molti semi di colore nero. Il vero seme è situato all'interno di una massa sugherosa e leggerissima, che ne permette il galleggiamento fra le onde delle mareggiate che raggiungono le dune raccolgono i semi dispersi dalla pianta.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
A fine agosto inizio settembre la pianta presenta capsule verdi contenenti i semi, successivamente le capsule assumono sfumature marroni e lasciano intravedere all'interno i semi neri destinati a cadere al suolo e prendere la via del mare.