Gelsomino

Splendida pianta usata non solo come pianta ornamentale, sia da interni che da esterni


Colore dei fiori: bianco

Terreno: normale

Esposizione: sole

voto 5,0 media su 1 voti

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Kingdom
Plantae
Subkingdom
Viridiplantae
Infrakingdom
Streptophyta
Superdivision
Embryophyta
Division
Tracheophyta
Subdivision
Spermatophytina
Class
Magnoliopsida
Superorder
Asteranae
Order
Lamiales
Family
Oleaceae
Genus
Jasminum
Il genere Jasminum appartenente alla grande famiglia delle Oleaceae, meglio conosciuto come gelsomino, comprende numerose specie sempreverdi, tutte a portamento arbustivo, per lo più rampicanti, molto apprezzate sia come piante da appartamento che come piante da esterni, originarie delle zone calde del vecchio continente. Sono piante per lo più rustiche che si adattano abbastanza bene alle diverse situazioni pedoclimatiche e molte specie sono utilizzate come rampicanti per tappezzare muri, graticci o adornare pergolati. Le foglie sono opposte, sempreverdi o decidue (cadono durante la stagione invernale) a seconda della specie, imparipennate o semplici (sotto schema di Jasminum officinale). Disegno schema pianta gelsomino Schema pianta II fiori sono ermafroditi, riuniti in infiorescenze terminali o ascellari, di colore variabile dal giallo, al bianco, al rosso, tubolosi alla base che si aprono nella parte distale in quattro e fino a nove lobi. Nella maggior parte delle specie emanano una soave fragranza utilizzata sia nell'industria cosmetica per la produzione di saponi, creme, ecc. sia per preparare tisane e tè. Il gelsomino è una pianta dai molteplici usi infatti può essere allevato sia come pianta da interni, che come piante da esterno che come fiore reciso. Il frutto è una bacca di colore nero a maturità.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Di solito dopo aver fatto il rinvaso si effettua una leggera potatura per mantenere ordinata la pianta in quanto tende a crescere disordinata.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Si rinvasa ogni anno. Il periodo varia a seconda dell'epoca di fioritura: le specie a fioritura primaverile si rinvasano alla fine dell'estate (settembre) mentre le specie a fioritura invernale si rinvasano in primavera. Una buona miscela può essere formata terra da giardino, terriccio, torba e sabbia per migliorare il drenaggio del terreno in quanto è una pianta che non tollera i ristagni idrici. E' importante che le radici abbiano abbastanza terreno a disposizione diversamente la pianta cresce stentata e la fioritura sarà alquanto ridotta.