Callistemo

Una pianta con fiori e portamento grazioso e vivace


Colore dei fiori: rosso, giallo arancio

Terreno: acido

Esposizione: soleggiata

voto 4,8 media su 2 voti

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Il nome deriva dal greco e significa "begli stami". La pianta presenta infiorescenze cilindriche e piumose, in vari color, sono assai interessanti. I fiori sembrano "spazzolini per pilire le bottiglie".Il Callistemo è una pianta che viene coltivata prevalentemente all'aperto, per adornare giardini e terrazze ma può anche adattarsi ad essere allevata in appartamento. Il Callisteno Citrus ha un leggero odore di limone.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Se coltivata in vaso e se durante l'inverno la temperatura scende al di sotto dei 7°C, riporre la pianta all'interno di casa. Abbiate cura di posizionarla in un luogo dove ci sia abbondante luce. Tenetela lontano dalle correnti di aria fredda che non sono tollerate.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
A partire dalla primavera e per tutta l'estate, il Callistemon va annaffiato abbondantemente, mentre nel periodo autunno - inverno si annaffia il tanto da mantenere il terriccio appena umido ed aspettando che si asciughi in superficie tra un'irrigazione ed un'altra. E' importante che l'acqua non ristagni mai nel sottovaso in quanto i ristagni idrici non sono tollerati. E' preferibile annaffiare la pianta con acqua non calcarea per cui usate dell'acqua piovana oppure acqua demineralizzata. In alternativa potete fare bollire dell'acqua mischiandoci qualche goccia d'aceto. In questo caso fatela freddare prima di annaffiare la pianta.
g
f
m
a
m
g
l
a
s
o
n
d
Rinvasare solo se il vaso è diventato troppo piccolo per le radici. Fatelo portando la pianta in un vaso poco più grande. Il periodo ottimale è all'inizio della primavera (aprile o al più tardi ai primi di maggio). Non essendo piante particolarmente esigenti in fatto di terreno, usate semplicemente un buon terriccio fertile.