Orti Urbani a Roma

L'Assemblea Capitolina vara il Regolamento per gli orti urbani e i giardini condivisi 

Le aree destinate ad orto o giardino condiviso saranno affidate ad associazioni o gruppi costituiti attraverso il comodato d'uso, saranno poi le associazioni a dividere gli appezzamenti in piccoli lotti fino a 60 metri quadri da destinare ai cittadini che ne faranno richiesta, ponendo attenzione a categorie in difficoltà. Gli orti urbani sono una realtà già esistente nella Capitale e costituiscono un esempio di recupero degli spazi verdi urbani e di nuova socialità, che da oggi avranno un quadro di riferimento e criteri comuni per l'assegnazione e la loro conduzione. I cittadini potranno accedere alla cura di piccoli orti con la possibilità di autoconsumo dei prodotti derivanti dal loro lavoro. Gli ortisti si occuperanno della cura, manutenzione, ordine e pulizia dell'area(compreso smaltimento dei rifiuti) assegnata e dovranno assicurare che le coltivazioni siano condotte con tecniche bio e che non vengano utilizzati prodotti contenenti OGM.

Ulteriori informazioni: Comune di Roma
voto 5,0 media su 1 voti